Un pensiero liberale

3 luglio 2010

Questa mattina, da Radio Radicale, dove conduce la rassegna stampa (di cui e’ stato il mitico creatore), Marco Taradash ha espresso chiaramente il suo pensiero su un punto preciso del ddl sulle intercettazioni.

La trascrizione delle sue parole qui di seguito: “Il problema di fondo non e’ la privacy, il problema di fondo sono le garanzie.

Sono le garanzie dei cittadini di fronte allo Stato.

Le garanzie di liberta’, le garanzie di un imputato di fronte ad un’accusa.

Forse il fatto che nella fase precedente al processo tutte le carte le abbia in mano l’accusa e alla difesa non sia consentito, in realta’, ne’ selezionare ne’ far vedere le intercettazioni alla stampa amica, puo’ avere qualche peso poi nella decisione successiva del giudice? Comunque nel processo mediatico? Parlare di privacy, quando si tratta invece di questioni fondamentali per la tutela delle liberta’ e delle garanzie dell’individuo, del cittadino davanti allo stato, e’ una mezza fesseria e chi appunto frequenta i salotti forse si puo’ preoccupare della privacy; chi frequenta le carceri e i tribunali forse ha piu’ attenzione alle liberta’ fondamentali e questa legge forse puo’ essere modificata, ma le liberta’ fondamentali le ripristina piu’ di quanto non le sacrifichi.”

L’intera puntata di “Stampa e regime”

Anche su Il Legno Storto

Comments are closed.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE